Staffetta tra cuoche

Eccoci qui.
Mentre io sono di nuovo stesa, di nuovo in preda a questa macumba dell’influenza, con la febbre, la nausea e insomma quanto di più lontano si possa immaginare da un blog di cucina, ecco che arriva a mio sostegno la cara amica Cate.

Quella che fino ad ora, ahimè sprovvista dei più moderni mezzi tecnologici, si è limitata a passarmi le ricette sottobanco, ora si può finalmente esprimere in tutta la sua (immensamente migliore di me – si notino solo LE FOTO..) creatività.

Benvenuta cuoca Cate!!
E, tra le altre cose, questa è la miglior ricetta al cioccolato che chiunque mi abbia mai passato.

Alle altre amiche dico: fatevi sotto!
Il Social-food-blog ha ufficialmente avuto inizio.

Trasformiamo questo blog in un progetto a più.. mestoli!

TORTA DI CIOCCOLATO della nonna altrui

Volevate del cioccolato??

Questa è un’autentica torta al cioccolato: soffice, poco dietetica e facile da fare!

Data la proporzione degli ingredienti davvero elementare, potete moltiplicarli o dividerli secondo necessità. La ricetta qui presente richiede una tortiera di 26 cm, ma anche più piccola, così la torta sarà ancora più alta e invitante..

L’aspetto della torta è marrone uniforme (però potete spolverarla di zucchero a velo se vi piace!), quindi ho pensato di non aspettare di farla e di lasciarvi un’immagine degli ingredienti, che sono…

cioccolato (fondente!) 150 g
farina 15o g
zucchero 150 g
burro 150 g
uova 3
bustina di lievito 1
bicchiere di latte 1 scarso

Burro e cioccolato vanno sciolti insieme, facendoli fondere a bagnomaria.
Mescolate energicamente zucchero e tuorli, aggiungete la farina e il ciocco-burro.
Per ultimi, incorporate il lievito sciolto nel latte e gli albumi montati a neve.

E ora.. forno! A 140-150° per almeno 45 minuti.
La torta si gonfia molto, state attenti che non si spacchi troppo in superficie, caso mai copritela per parte della cottura con carta forno (questi particolari dipendono dal vostro forno..).

Così avrete una torta molto buona ma potete usare l’impasto per dei muffin, oppure sezionate la torta (è morbida ma compatta) e farcitela con marmellata d’arance, o…
beh, comunque e soprattutto mangiatela!