Siamo a un chilo…. Che faccio lascio??

Torta di yogurt e carote

Adocchiata per caso sulla copertina di una meravigliosa rivista (a proposito.. ma quando riaprite il sito??), questa ricetta ha attirato subito la mia attenzione tanto che:

1- sono corsa in edicola la sera stessa a comprare la rivista (chi di marketing ferisce…)
2- ho provato la ricetta al primo momento libero (in effetti è passato un po’…)

Ok, lo ammetto. Complice è stato anche l’acquisto d’impulso e del tutto azzardato di ben un kg di carote di cui non sapevo assolutamente cosa fare (avete presente quanto sono un kg di carote??)

Se insomma qualcuno di voi è incappato nel mio stesso errore a un banco di mercato o ha afferrato al supermercato una di quelle belle vaschette arancioni zeppe di carote..
questa ricetta fa per voi!
Ma anche se non avete in casa questa nobile verdura fateci un pensiero perchè questa torta sofficissima.. merita!

Torta di carote e yogurt

Torta di yogurt e carote

Ingredienti:
300gr di carote (con gli altri 700gr non so proprio cosa possiate fare..)
200 gr di zucchero
200gr di farina
4 uova
100gr di mandorle pelate e tritate
100 gr di burro
125gr di yogurt bianco
1 bustina di lievito
sale
zucchero a velo

Pulire e grattugiare le carote.
Dividere i tuorli dagli albumi. Sbattere i tuorli con lo zucchero fino a che non diventano gonfi e spumosi.
Aggiungere quindi il burro ammorbidito e tagliato a pezzetti e lo yogurt.
Mescolare aggiungendo gradatamente le mandorle tritate, la farina e la bustina di lievito.
Quando il composto ha raggiunto una consistenza omogenea aggiungere le carote e mescolare.
Montare a neve ben ferma gli albumi a cui è stato aggiunto un pizzico di sale.
Incorporare gli albumi al composto mescolando lentamente in modo da non smontarli.
Versare il composto in uno stampo imburrato e infornare.

Forno: 180 gradi
Tempo: 40 minuti

Per fare asciugare la torta anche all’interno, lasciarla intiepidire nel forno aperto e spento, una volta terminata la cottura.

Sfornare e spolverare con zucchero a velo.

P.S. per chi si chiedesse cosa sono i fiori della foto: Abutilon!
..direttamente from the balcony

Annunci

Sformatini agli asparagi.. "ad occhio"


Tortino asparagi e gorgonzola

Aiuto! Che stia davvero invecchiando? 
Sono di nuovo caduta nel mio peggiore incubo, la tipica frase che tutte le nonne del mondo (o almeno quelle italiane.. o almeno le mie!) pronunciano quando ti passano una delle loro ricette…
“vai a occhio”


A OCCHIO?!?!??


Ebbene sì, che si chiami vecchiaia o che si chiami (mooolto meglio a mio avviso) esperienza, a un certo punto la passione per la cucina ti porta a sperimentare mettendoci del tuo, personalizzando, reinterpretando e andando come si suol dire per tentativi.
 
Continua ad essere un comportamento che non mi fa impazzire ma è ormai evidente che ogni tanto, volente o nolente, capiti anche a me.

 

Sformatini agli asparagi con crema di gorgonzola

Tortino asparagi e gorgonzola

Ingredienti (e qui viene il bello): 
patate

asparagi (in peso uguale alle patate) 
parmigiano
gorgonzola 
latte

sale e pepe 

Lessare le patate in acqua salata e lessare, a parte, anche gli asparagi.
Frullare entrambe le verdure aggiungendo latte per ammorbidire il composto che non deve però risultare troppo liquido ma deve mantenersi piuttosto denso (più denso di un purè per capirci e per evitare l’effetto “crollo” del tortino in foto..)
Aggiungere parmigiano e regolare di sale e pepe.
Imburrare e infarinare con il pangrattato i pirottini (quelli dei muffin vanno benissimo)
Riempire i pirottini con il composto spolverando la superficie con pangrattato e parmigiano.
Condire ciascun pirottino con un filo di olio a filo prima di infornare.

Forno: 180 gradi
Tempo: 30 minuti (fino a quando la superficie non risulta dorata)

Preparare la salsa al gorgonzola facendo sciogliere il formaggio in una padella con un po’ di latte.
Una volta cotti, sformare i tortini sul piatto da portata e versare sopra la salsa al gorgonzola.

E’ possibile sostituire gli asparagi con broccoli o altre verdure a piacere