Pastiera napoletana

img_5382

Sta arrivando la Pasqua e sui social impazzano casatiello, colomba e Pastiera napoletana.

Si può forse resistere? Impossibile.

E quindi eccola, la Pastiera. Con la ricetta della nonna, i trucchi della mamma, e qualche licenza poetica mia.

Ingredienti:

Pastafrolla:

2 tuorli e 1 uovo intero
300 gr. di farina
150 gr di zucchero
100 gr di burro
1 cucchiaino e mezzo di lievito per dolci
1 bustina di vanillina
buccia grattugiata di un limone

Ripieno:
500gr di ricotta
350gr di grano cotto
1/2 bicchiere di latte
cannella
scorza grattugiata di arancia e limone
10gr di burro
270gr di zucchero
1 bustina di vanillina
3 uova intere + 1 tuorlo
1/2 bottiglietta di aroma ai fiori di arancio (o una fialetta)
100 gr di arancia e cedro canditi

IMG_5377.jpg

Preparare la pastafrolla e fare riposare in frigo per circa 30 minuti.

Aprire la scatola di grano e versare in pentola con mezzo bicchiere di latte, 10 gr di burro, un pizzico di cannella e la scorza di arancia e limone. Scaldare velocemente fino a fare assorbire il latte.

Lavorare la ricotta con lo zucchero e la vanillina. Aggiungere un uovo alla volta e il tuorlo. Unire quindi il grano, i canditi e l’aroma di fiori d’arancio. Mescolare.

Imburrare una teglia di circa 30cm di diametro. Dividere la pastafrolla in due parti. Stendere un disco sul fondo lasciando un bordo alto circa 2-3 cm. Versare l’impasto. Con la pastafrolla restante formare le striscioline e appoggiarle all’impasto. Ricoprire il bordo con altre striscioline di pasta.

Forno: 160 gradi
Tempo: 45-50 minuti circa

Come da tradizione, fare riposare 2-3 giorni prima di servire.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...