Sani.. e sazi

Polpette di legumi

Poichè il Natale si avvicina inesorabile e all’orizzonte, insieme a luminarie, babbi natali e presepi si intravedono anche orde di panettoni, squadre di cioccolatini e truppe di torroni in fila indiana.. ho pensato di proporre una ricetta vagamente sana.

Come dice la maggior parte  delle diete, i legumi fanno bene, sono ricchi di proteine e andrebbero consumati – udite udite – almeno una volta al giorno.
Già, ma preparati come?!?!

Poichè alla terza proposta di lenticchie bollite in un mese la mia vocina interiore (ma anche qualche altra esteriore) minaccia la rivolta, quando ho visto questa ricetta mi sono illuminata.
E’ facile, veloce e originalissima.
Finalmente i legumi come non li avevate mai visti!

Polpette di legumi

Ingredienti

1/2 bicchiere di legumi lessati
Farina di ceci q.b.
Coriandolo, cumino, cannella (ma vanno bene anche altre spezie, se preferite)
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
Pangrattato

Frullare o passare al tritatutto i legumi lessati e ben scolati.
Unire una presa di coriandolo, una di cumino e una di cannella, stando ovviamente attenti a non esagerare ed in base ai gusti personali.
Salare e aggiungere due cucchiai di olio. Unire quindi la farina di ceci per legare l’impasto.

Formare con l’impasto delle polpettine di circa 3 cm di diametro e passarle nel pan grattato.

Cuocere in padella con poco olio o in forno a 180 gradi fino a quando non raggiungono un colore dorato

Annunci

Regola numero 3: non si butta via niente

Non preoccupatevi, non mi sono data alla cucina con gli scarti (non ancora, per lo meno) che sembra andare tanto di moda fra le food blogger. 
E nemmeno sto per fare un elogio alle mense che riescono a creare catene virtuose lunghe settimane in cui la scaloppina al vino bianco si trasforma magicamente in polpettone che poi diventa zucchina ripiena per finire in una fantastica pasta pasticciata.

E’ che in effetti, lo ammetto, il blog e il libro di Lisa Casali, Ecocucina.org, mi hanno incuriosito.
E per una volta, all’insegna del grido Fà la cosa giusta, vorrei provare a non buttare quei miseri avanzi che ogni sera inevitabilmente restano in pentola.

Ecco allora una ricetta che può essere utilissima quando ci sono degli avanzi ma può benissimo essere realizzata da zero.
Per un aperitivo sano ma gustoso! 

 

Crostini con crema di lenticchie al rosmarino


 

Ingredienti:
100 gr di lenticchie
1 carota
mezzo gambo di sedano
cipolla
rosmarino
Pane: 1/2 baguette
20 gr di burro
olio extravergine
sale e pepe

 Mettere le lenticchie (nel caso non siano avanzate dal giorno prima..) in una pentola insieme a carota, sedano e uno spicchio di cipolla. Salare e portare ad ebollizione.

Cuocere per circa 20 minuti dal bollore (il tempo dipende in realtà dal tipo di lenticchia, nel mio caso erano le buonissime lenticchie piccole di Castelluccio di Norcia).
Aggiungere acqua se necessario.
A coltura ultimata passare le lenticchie al minipimer o con il mixer fino ad ottenere una crema omogenea.

Fare quindi sciogliere 20 gr di burro con il rosmarino tritato in una padella. Unire quindi la crema di lenticchie aggiungendo un po’ di acqua per rendere più fluida la crema.

Tagliare intanto la baguette a fettine non troppo spesse e farle abbrustolire nel forno.
Ancora calde, spalmare sopra ad ogni fettina un velo di burro e la crema di lenticchie.

Guarnire con un filo di olio extravergine di oliva, pepe e qualche ago di rosmarino.