I colori dell’autunno: viola

Dopo l’arancio, ecco un altro colore autunnale che ravviva tante ricette di questo periodo.
É il colore del radicchio, ma anche delle barbabietole, delle cipolle di Tropea e dei fichi. É anche il colore di more e mirtilli ma questi appartengono ahimé ad un’altra – ben più solare – stagione 🙂

Questa ricetta, dal colore molto autunnale, è tratta da uno degli ultimi D di Repubblica  ed è il tipico piatto a cui mi sto dedicando in questo periodo pre-festivo. Leggero ma anche gustoso (che non possiamo mica andare avanti a bistecche ai ferri per prepararci alle feste..) e soprattutto originale. Io l’ho provato con una piccola variante: al posto della trevisana prevista dalla ricetta originale ho usato il radicchio di Treviso.

Fusilli integrali al pesto di radicchio

Fusilli integrali al pesto di radicchio

Ingredienti (per 4 persone):
320 gr di fusilli integrali
3 cespi di radicchio di Treviso
3 pomodori secchi
10 nocciole
1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
mezzo bicchiere di olio extravergine di oliva
timo
sale
pepe

Tagliare i cespi di radicchio in due per il lungo. Lavarli e disporli su una teglia rivestita di carta da forno. Irrorare con un filo di olio, salare e pepare. Infornare a 180° per circa 10 minuti. Sfornare e lasciare raffreddare.

Raccogliere nel bicchiere del frullatore il radicchio tagliato a pezzetti, le nocciole, i pomodori secchi, il timo e l’olio. Aggiungere un pizzico di sale e di pepe.
Frullare, quindi aggiungere il parmigiano grattugiato e frullare ancora fino ad ottenere una crema.

Cuocere la pasta in abbondante acqua salata e condire con il pesto. Servire subito.

Semplici.. e veloci!

Nonostante il tempo a mia disposizione sia (leggermente) aumentato, le ricette facili e veloci rimangono sempre le mie preferite.
Quando poi si tratta anche di ricette della tradizione, veraci e lontane dal “fast” food all’americana.. bhe, un post nel blog è garantito!

Pesto alla trapanese

 

E’ una variante, veloce e semplicissima, del più tradizionale pesto alla Siciliana.
La variante sta essenzialmente nell’assenza della ricotta.

Ingredienti: 
250 gr di pomodori
 
50 gr di mandorle pelate
 
un mazzetto di basilico

uno spicchio di aglio
pecorino grattugiato 
olio extravergine di oliva

pepe

Antefatto:
La ricetta originale prevederebbe di scottare i pomodori in acqua e pelarli prima di tagliarli a cubetti eliminando inoltre i semi. Inutile dire che questo step, non essendo in casa molto sensibili nè alla buccia nè ai semi dei pomodori, è stato da me totalmente ignorato. 
Anche perchè va bene avere più tempo.. ma non esageriamo!
 

Dopo avere fatto la propria personalissinma scelta sui pomodori (con o senza buccia), inserirli nel mixer insieme al mazzetto di basilico, allo spicchio di aglio e alle mandorle.
Frullare aggiungendo un po’ di olio a filo.
Aggiungere quindi il pecorino, un po’ di pepe ed un pizzico di sale grosso.
Frullare ulteriormente regolando di sale e pepe se necessario.

Cuocere la pasta e condire a crudo con il pesto spolverando con pecorino prima di servire in tavola

Chi li digerisce e chi no…

Ovviamente si parla dei peperoni ed altrettanto ovviamente io appartengo alla prima categoria 🙂 
Della serie.. l’altra sera questa è stata la cena del dopo palestra, quindi attorno alle 22. 

Giusto per capirci…

Comunque, intolleranze a parte, quando mi hanno passato questa ricetta facile facile ci ho messo pochissimo a metterla in pratica.

Peccato solo che sia un po’ difficile trovare ospiti dallo stomaco “buono” a cui proporla. Ma per gli amanti del genere vi assicuro che è semplice e.. deliziosa!

Pasta alla crema di peperoni


Ingredienti per 4-5 persone
2 peperoni
prezzemolo
sale grosso
olio
2 cucchiai di panna da cucina
grana

Lavare, pulire e tagliare a pezzetti i peperoni.
Farli rosolare in una padella con un filo di olio e cuocere fino a quando saranno morbidi.
Se necessario, durante la cottura aggiungere un dell’acqua calda per evitare che si attacchino.
Quando i peperoni sono cotti, aggiungere 2 cucchiaini di sale grosso.
Passare il tutto con il Minipimer o il passaverdure fino a ridurre il composto ad una crema omogenea.
Aggiungere due cucchiai di panna da cucina.

Cuocere la pasta, scolarla e condirla con la crema di peperoni.
Decorare con prezzemolo e scaglie di grana.

Back to basic

Dopo questo bagno di cultura nella cucina chimica dell’inglesissimo Marks & Spencer (che poi diciamocelo, si fa tanto i sofisticanti ma non si torna mai indietro senza una confezione di Shortbread fingers…) per il pranzo del rientro ho optato per una ricetta semplice e, soprattutto, naturale.
Se siete di quelli che “qualche spezia in casa c’è sempre”, la ricetta non richiede nemmeno di scendere a fare la spesa

Fusilli alle cinque erbe

Ingredienti per 4 persone:
380 gr di fusilli

10 foglie di menta
1 mazzetto di prezzemolo
1 mazzetto di basilico
8 rametti di timo
6 rametti di maggiorana
1 spicchio di aglio
100 gr di pistacchi non salati (ma vanno bene anche i pinoli, in alternativa)
40 gr di grana grattugiato
4-5 cucchiai di olio extra vergine di oliva
sale
pepe

Mettere nel mortaio (o nel mixer, se come me siete sempre frettolosi) tutte le erbe aromatiche, ben lavate, con lo spicchio di aglio, i pistacchi sgusciati e un pizzico di sale e pepe.
Se si utiliza il mortaio, aggiungere l’olio a filo mentre si continuano a lavorare gli ingredienti per schiacciarli e tritarli (come per fare il pesto alla genovese).
Utilizzando il mixer, è possibile invece mettere l’olio fin dall’inizio e tritare gli ingredienti.
Quando la salsa sarà liscia e omogenea, aggiungere il grana e mescolare con cura.

Quando i fusilli sono cotti, scolarli e condirli con la salsa preparata.

Broccoli anti-influenza

Ho letto in questi giorni su qualche illustre rivista (temo fosse Vanity Fair…) che i broccoli rinforzano il sistema immunitario e favoriscono le difese.
Ecco quindi una ricetta per aiutarci a resistere all’epidemia che dilaga.
Illustri professoroni ci informano addirittura che il picco si avrà verso fine gennaio per cui.. correte a comprare i broccoli!!

 

Fusilli bucati ai broccoli, ricotta e zafferano

 

Per 4 persone:
400 gr di fusilli bucati corti
1 broccolo cotto al vapore 

olio
1 spicchio di aglio
100 gr di ricotta
1 bustina di zafferano
mezzo bicchiere di latte circa
sale, pepe
semi di papavero

Fare soffriggere l’aglio nell’olio ed aggiungere i broccoli precedentemente bolliti.
Tagliarli a pezzetti e schiacciarne qualcuno con una forchetta; farli quindi insaporire in padella per qualche minuto.
Unire ai broccoli la ricotta, qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta e la bustina di zafferano.
Mescolare fino formare una crema morbida e non troppo asciutta. Aggiungere il latte (quanto basta per tenerla morbida) e regolare di sale e pepe.

Scolare la pasta e saltarla in padella con il sugo.
Cospargere con un po’ di parmigiano e qualche seme di papavero.