Le mini pavlove dell’Epifania

Il mio Amazon-Babbo-Natale quest’anno ha avuto un piccolo intoppo: ha sbagliato indirizzo e anzichè bussare alla porta di casa ha provato a bussare ripetutamente alle porte dell’ufficio chiuso per ferie rimanendo a zonzo con le renne per un po’ di giorni.

Quando ha finalmente trovato la porta di casa l’Epifania era ormai alle porte ma il regalo era lì, trionfante in tutta la sua lucentezza, tra le mani di questa Befana travestita da UPS.

Un’impastatrice nuova di zecca è così entrata a far parte della nostra famiglia e potevo forse lasciarla lì, a riposare inutilizzata durante le feste?

Ovviamente no! E appena tornata dalla gita fuori porta mi sono cimentata in una nuova ricetta, anche questa volta ispirata dalla Cucina di Shuiiz.

Con le mini pavlove, delle tortine mignon di origine australiana, ho così avuto modo di vedere l’impastatrice in azione, e il piacere di vedere albumi e panna liquida trasformarsi in un attimo in composti spumosi e candidi come neve. Che meraviglia!
Cara impastatrice, sei con noi da soli pochi giorni ma so già che sarai un’ottima compagna di viaggio! 🙂

Mini pavlove con panna e frutta fresca

Mini pavlova alla frutta esotica

Ingredienti (per circa 6 mini pavlove):

Per le meringhe:
110 gr di albume (circa 3 albumi)
110 gr di zucchero a velo
110 gr di zucchero semolato

Per la farcitura:
250 ml di panna
3 cucchiai di zucchero a velo
frutta fresca (rispetto alla ricetta originale io ho sostituito il melograno con le fragole)
farina di cocco

Montare gli albumi a neve ben ferma con un pizzico di sale. Aggiungere quindi gradatamente i due tipi di zucchero in modo da ottenere un composto denso e appiccicoso (la meringa, appunto).

Rivestire due teglie con carta da forno. Inserire il composto in una sac à poche con bocchetta liscia e formare dei dischi di circa 5-6 cm di diametro. Formare quindi attorno a ciascun disco un bordo più alto, composto da fiocchetti di meringa (servirà a contenere la farcitura di panna e frutta).

Forno: 110 gradi
Tempo: 2 ore circa (rispetto alla ricetta originale ho aumentato un po’ il tempo per rendere le meringhe più asciutte all’interno)

Montare la panna con lo zucchero a velo.

Pulire e tagliare a pezzetti la frutta.

Una volta cotte, sfornare le meringhe e lasciare raffreddare.

Farcire ciascuna meringa con la panna montata e la frutta fresca spolverando infine con la farina di cocco.

Dimenticavo: la versione che vedete nella foto contiene una piccola aggiunta, regalo delle feste natalizie. Oltre alla panna le mie mini pavlove sono infatti state arricchite da un sottile strato di crema al mascarpone 🙂
Solo per golosi esperti…

Annunci

Il mio gelato (anzi sorbetto) festival

Sorbetto alle fragole e menta

Qualche settimana fa è passato da Milano il Gelato Festival, la manifestazione che festeggia quell’invenzione geniale, che dall’idea di un gelato racchiuso tra due cialde è arrivata alla moderna forma del cono da passeggio.

Per contribuire personalmente alle celebrazioni ho pensato di inaugurare  un Gelato Festival tutto casalingo ovvero: come ogni anno, nelle settimane più calde dell’anno, la gelatiera è tornata a troneggiare sul tavolo della cucina, posto d’onore a lei riservato (davvero d’onore, perchè uno dei due commensali a questo punto si riduce a cenare in soli 20 cm quadrati di tavolo) in mancanza di altri spazi disponibili (potevo provare anche sulla lavatrice in bagno ma non mi sembrava il caso).

E una volta che ti trovi una gelatiera in bella vista in cucina cosa fai? Ovviamente ci butti dentro qualsiasi frutto ti passi per le mani.
Sì perchè ancora più che di gelati noi la gelatiera la ammazziamo di sorbetti.

Come raccontavo qualche post fa, ci sono alcune cose che io mangio solo se fatte in casa: il sorbetto è uno di questi.

Mentre per strada disprezzo chiunque ordini un cono da passeggio alla fragola, a casa vado in visibilio per quella magia che in soli 30 minuti trasforma un banale frullato in un cremosissimo sorbetto di frutta.

Questa volta, complice anche la menta rigogliosa sul balcone (che in realtà fa solo da decorazione), sono andata su un classico, una garanzia per la merenda della domenica pomeriggio.

Sorbetto alle fragole e menta

Sorbetto alle fragole e menta

Ingredienti

350 gr di fargole
il succo di mezzo limone
125 gr di zucchero
1/2 albume
1,5 dl di acqua
foglie di menta

Versare in un pentolino 1,5 dl di acqua con lo zucchero e portare ad ebollizione. Fare bollire per 4-5 minuti mescolando fino a quando lo zucchero si sarà sciolto. Lasciare quindi raffreddare lo sciroppo.

Lavare e pulire le fragole. Inserirle nel frullatore insieme al succo del limone e frullare brevemente.

Aggiungere lo sciroppo ormai raffreddato e amalgamare.

Versare il composto nella gelatiera e programmare la macchina secondo le istruzioni. A metà del tempo necessario alla preparazione aggiungere mezzo albume montato a neve per rendere il sorbetto ancora più cremoso.

Decorare con ciuffetti di foglie di menta precedentemente lavati. Servire.