Ancora cake, ma questa volta salato

Cake salato pomodori secchi e feta

Nell’ultimo periodo mi sono appassionata alle ricette – ma non solo – del blog di ficoeuva, una coppia, anzi un’intera famiglia, molto simpatica che ho avuto la fortuna di conoscere qualche mese fa quando, ancora panzuta, mi aggiravo arrotondata tra gli stand del Cake Design Italian Festival.
Dicevo che mi sono appassionata al loro blog, scoperto proprio in quell’occasione, perché oltre a distinguersi per le foto di altissima qualitá, propone sempre delle ricette semplici ma molto originali e che sposano in pieno i miei gusti.
Saranno le foto, sará la fantasia nel comporle, saranno gli ingredienti sempre di stagione, fatto sta che quando vedo una loro ricetta faccio quello che ogni sano food blog dovrebbe generare. Afferro il post it con la lista della spesa ed inizio ad aggiungere. Farina, uova, pomodorini: tutto quello che serve per provare la ricetta del giorno!

L’ultima che ho provato é questo plumcake salato che mi ha fatto subito innamorare. Perfetto per accompagnare un piatto di formaggi freschi, degli affettati o una ricca insalata. L’unica variazione che ho fatto é stata quella di ridurre la quantitá di pomodori secchi per renderlo un po’ meno saporito.

Cake salato con pomodori secchi e feta

Cake salato con pomodori secchi e feta

Ingredienti:

100 gr di pomodori secchi
200 gr di feta
3 uova
10 cc di latte
200 gr di farina 00
basilico
1 bustina di lievito per torte salate (non il lievito di birra)
4 cucchiai di olio extravergine di oliva

Lavare le foglie di basilico (una decina) e spezzettarle.
Tagliare a piccoli pezzi i pomodori secchi e la feta.
Preparare l’impasto mescolando le uova con l’olio e il latte. Aggiungere quindi la farina mescolata con il lievito. Salare (senza esagerare perché i pomodori secchi lo renderanno piuttosto saporito) e pepare.
Unire quindi i pomodori secchi tagliati a pezzetti e le foglie di basilico.
Aggiungere 3/4 della feta e mescolare.

Rivestire uno stampo da plumcake con della carta da forno e versarvi il composto. Cospargere la superficie con la feta rimasta e infornare.

Forno: 180 gradi
Tempo: 40 minuti

Annunci

Profumo d’estate, di Grecia e.. di sale

Timballo

Si lo so, siete commossi. Erano interi mesi che non pubblicavo una ricetta salata e mi dedicavo a sfornare dolcetti, macarons e biscottini.
Come giustificarmi?
Potrei attribuire la causa di questo picco glicemico ai tre mesi di nausee e astinenza ai dolci di inizio anno. Potrei millantare inviti a feste di compleanno che richiedevano torte e biscottini settimanali.
Ma, diciamocelo, nessuno ci crederebbe.
È che sono golosa, ecco.
E in fondo, lo ammetto, il mio sogno nel cassetto non è diventare allieva di Cracco (anche se..) ma chiudermi per mesi nel laboratorio di Montersino per imparare tutti segreti della pasticceria.

Ogni tanto, però, tocca nutrirsi con qualcosa di salato.
Ed ecco la ricetta di oggi, leggera e soprattutto estiva visto che le temperature sono finalmente quelle del mese di giugno.

In questo periodo come ho detto sono in fissa per la Grecia.
Non so se questa sia una vera ricetta greca ma gli ingredienti e l’atmosfera ci sono tutti: melanzane, riso, feta, pomodorini e olio.

E il timballo è fatto.

Tortino di melanzane, riso, pomodori e feta


Ingredienti per 4 persone:

3 melanzane (500 gr circa) o una confezione di melanzane grigliate surgelate
200 gr di riso
150 gr di feta
200 gr di pomodorimi
3 cucchiai di basilico, timo e prezzemolo tritati
1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
pangrattato
olio, sale e pepe

Affettare le melanzane per la lunghezza e grigliarle su entrambi i lati. Nel caso utilizziate le melanzane già pronte è sufficiente scongelarle.
Lessare il riso al dente e, senza scolarlo troppo ma lasciandolo piuttosto umido, versarlo in una terrina.
Aggiungere 4 cucchiai di olio, il parmigiano, i pomodorini affettati, il trito aromatico, la feta sbriciolata, sale e pepe.
Mescolare.

Ungere una pirofila e rivestire il fondo e i lati con le fette di melanzana grigliate.

Versare il riso sulle melanzane, irrorare con un pochino di olio e livellarlo. Richiudere con le ultime fette di melanzana.
Spolverare di pangrattato, condire con un filo di olio e infornare.

Forno: 180°
Tempo: 20 minuti