Torta soffice di albumi

IMG_5383.jpg

Ovviamente non è un caso che questa ricetta arrivi dopo la pastiera napoletana. Vi sono avanzati degli albumi? In cucina nulla va sprecato.

Ingredienti:

2hg di farina
2hg di zucchero
1hg di burro
50gr di uvetta (potete sostituire con gocce di cioccolato, se preferite)
1/2 bustina di lievito
1/2 bicchiere di latte
il succo di 1/2 limone
3 albumi

Mescolare i tuorli con lo zucchero. Aggiungere la farina, il lievito, il latte e il succo di limone. Mescolare. Sciogliere il burro e incorporare al composto. Unire quindi l’uvetta.
Montare a neve gli albumi e unire al composto mescolando dal basso verso l’alto. Versare in una tortiera imburrata.

Forno: 180 gradi

Tempo: 45 minuti

Annunci

Pastiera napoletana

img_5382

Sta arrivando la Pasqua e sui social impazzano casatiello, colomba e Pastiera napoletana.

Si può forse resistere? Impossibile.

E quindi eccola, la Pastiera. Con la ricetta della nonna, i trucchi della mamma, e qualche licenza poetica mia.

Ingredienti:

Pastafrolla:

2 tuorli e 1 uovo intero
300 gr. di farina
150 gr di zucchero
100 gr di burro
1 cucchiaino e mezzo di lievito per dolci
1 bustina di vanillina
buccia grattugiata di un limone

Ripieno:
500gr di ricotta
350gr di grano cotto
1/2 bicchiere di latte
cannella
scorza grattugiata di arancia e limone
10gr di burro
270gr di zucchero
1 bustina di vanillina
3 uova intere + 1 tuorlo
1/2 bottiglietta di aroma ai fiori di arancio (o una fialetta)
100 gr di arancia e cedro canditi

IMG_5377.jpg

Preparare la pastafrolla e fare riposare in frigo per circa 30 minuti.

Aprire la scatola di grano e versare in pentola con mezzo bicchiere di latte, 10 gr di burro, un pizzico di cannella e la scorza di arancia e limone. Scaldare velocemente fino a fare assorbire il latte.

Lavorare la ricotta con lo zucchero e la vanillina. Aggiungere un uovo alla volta e il tuorlo. Unire quindi il grano, i canditi e l’aroma di fiori d’arancio. Mescolare.

Imburrare una teglia di circa 30cm di diametro. Dividere la pastafrolla in due parti. Stendere un disco sul fondo lasciando un bordo alto circa 2-3 cm. Versare l’impasto. Con la pastafrolla restante formare le striscioline e appoggiarle all’impasto. Ricoprire il bordo con altre striscioline di pasta.

Forno: 160 gradi
Tempo: 45-50 minuti circa

Come da tradizione, fare riposare 2-3 giorni prima di servire.

 

 

Crostata al cacao con crema di pistacchio

crostata.jpg

Ingredienti:

Pasta frolla al cacao:
280gr di farina
25gr di cacao amaro in polvere
150gr di burro a pezzetti
120gr di zucchero
2 tuorli
1 uovo
1 pizzico di sale
Crema pasticcera al pistacchio: 
3 tuorli
90gr di zucchero
25gr di farina 00
300gr di latte
1 pizzico di sale
1 bustina di vanillina
20gr di pasta di pistacchio

9E4DD9AF-937C-4940-B208-7F85B82B0C15.jpg

Per la pasta frolla al cacao:

Mescolare in una ciotola il cacao e la farina. Formare una fontana sul piano di lavoro. Mettere al centro le uova, lo zucchero, il burro a pezzetti e il pizzico di sale.
Impastare fino a formare una palla e fare riposare in frigorifero circa 30 minuti.

Per la crema pasticcera al pistacchio:

Mescolare le uova con lo zucchero. Aggiungere farina, vanillina e un pizzico di lievito. Aggiungere quindi il latte poco per volta, mescolando per non formare grumi.
Mettere sul fuoco e portare a ebollizione mescolando fino a raggiungere la consistenza desiderata.
A fine cottura aggiungere una piccola noce di burro.
Quando la crema è fredda, aggiungere la pasta di pistacchio.

Riprendere la pasta frolla al cacao e stendere 2/3 della pasta su una teglia rivestita di carta da forno, aggiungere la crema e quindi ricoprire con le strisce e il bordo.

Forno: 180 gradi
Tempo: 25-30 minuti

Torta di mele fuori stagione

Torta di mele

Odore di pioggia, ombrelli, temperature che si abbassano.. pensavate di essere in primavera? Pensavate a una gita fuori porta per sfruttare questo ponte meraviglioso?
E invece no. Armatevi di ombrelli, pazienza, e se la avete anche un po’ di legna per il camino.

Per non essere da meno, anche io mi sono allineata al tempo e mi sono dedicata a un dolce classico ma decisamente fuori stagione: la classica torta di mele.

Lo avevo detto in un post all’inizio dell’autunno (quello vero) che quest’anno ho riscoperto i dolci a base di mele. E avevo detto che prima o poi avrei anche postato LA torta di mele, quella classica, quella della mamma, quella che mi portavo per merenda a scuola.

Ed allora eccoci qui, nella stagione delle fragole e delle nespole, con una perfetta, ma sempre valida, torta di mele 🙂

Che tra l’altro è leggerissima. Con soli 30 grammi di burro vi sembrerà la torta più soffice, golosa e burrosa della storia.
Provatela e non ve ne pentirete. A prova di mamma (la mia).

Torta di mele

Ingredienti:

2 uova
150 gr di zucchero
200 gr di farina
30 gr di burro
circa 1/2 bicchiere di latte
1/2 bustina di lievito
scorza di limone grattugiata
1 Kg di mele

Sbattere le uova con lo zucchero; quindi aggiungere il burro, la scorza di limone grattugiata, la farina e il lievito. Mescolare ed aggiungere il latte fino ad ottenere un composto morbido.
Sbucciare le mele e tagliarle a fettine.
Mescolare le mele con il composto e versare in una tortiera rivestita di carta da forno.

Forno: 180 gradi
Tempo: 45 minuti circa

 

 

 

Semplicezza e sofficità: un buon augurio per il mese di marzo

Torta al latte caldo

Il mese di marzo mi è sempre piaciuto. Innanzitutto è il mese del mio compleanno e già questo basta a renderlo una festa nonstante gli anni che passano. Ma è anche il mese della primavera, il mese in cui il freddo dovrebbe andare via (dovrebbe, perchè poi di solito a marzo arriva la neve, la pioggia e altre fantasiose perturbazioni), quello in cui le vetrine si riempiono di colori e spesso anche il mese del carnevale con le sue montagne di zucchero a velo a cospargere chili di chiacchiere.

Purtroppo questo post  non è dedicato alle chiacchiere (bugie, frappe, cenci o come altro le chiamate dalle vostre parti) perchè quest’anno mi sono distratta e il carnevale mi è già quasi sfuggito di mano senza che sia riuscita a metterle in produzione. Anche se prima o poi, considerato che sono nella top ten dei miei dolci preferiti, dovrò senza dubbio dedicare loro un post.

E’ invece un post molto più semplice, con una ricetta forse banale ma che si addice proprio a questo periodo. Il mese di marzo, in cui le cose importanti vengono fuori sul resto, in cui il tempo per me si riduce e torno a fare poche cose ma quelle che mi piacciono, torno a scegliere, a centellinare i minuti, ma proprio per questo a renderli molto più preziosi.

E’ un bell’inizio insomma, e una torta leggera, soffice come una nuvola, versatile come le mie giornate, è proprio quello che ci vuole.

E’ una ricetta tratta dal blog de La ciliegina sulla torta che ho scoperto di recente e che mi è subito piaciuta. E’ buona da sola ma è perfetta soprattutto per essere farcita, accompagnata da una crema o da una marmellata. Io l’ho provata con more e crema pasticcera. Da ripetere…

Torta al latte caldo (Hot Milk Sponge Cake)

Ingredienti:

120 gr di latte
60 gr di burro
165 gr di farina
6 gr di lievito per dolci
165 gr di zucchero
3 uova  a temperatura ambiente
1 bustina di vanillina
un pizzico di sale

Setacciare per due volte la farina con il lievito e il sale.
Nel frattempo scaldare in un pentolino il latte e il burro fino a quando il burro sarà del tutto sciolto.
Montare per circa un minuto le uova con le fruste elettriche o con la planetaria, aggiungere quindi lo zucchero a più riprese e continuare a montare per una decina di minuti: la massa deve triplicare il suo volume e risultare chiara e spumosa.

Incorporare quindi delicatamente la farina, con movimenti dal basso verso l’alto.

Scaldare nuovamente il latte con il burro e, prima che raggiunga il bollore, versarlo nel composto incorporandolo molto delicatamente con una spatola.

Rivestire con carta da forno uno stampo di 20-22 cm (io l’ho usato più grande e per i miei gusti è venuta  un po’ troppo bassa). Versare il composto e infornare.

Forno: 175 gradi
Tempo: 25-30 minuti