Torta soffice di albumi

IMG_5383.jpg

Ovviamente non è un caso che questa ricetta arrivi dopo la pastiera napoletana. Vi sono avanzati degli albumi? In cucina nulla va sprecato.

Ingredienti:

2hg di farina
2hg di zucchero
1hg di burro
50gr di uvetta (potete sostituire con gocce di cioccolato, se preferite)
1/2 bustina di lievito
1/2 bicchiere di latte
il succo di 1/2 limone
3 albumi

Mescolare i tuorli con lo zucchero. Aggiungere la farina, il lievito, il latte e il succo di limone. Mescolare. Sciogliere il burro e incorporare al composto. Unire quindi l’uvetta.
Montare a neve gli albumi e unire al composto mescolando dal basso verso l’alto. Versare in una tortiera imburrata.

Forno: 180 gradi

Tempo: 45 minuti

Annunci

Pastiera napoletana

img_5382

Sta arrivando la Pasqua e sui social impazzano casatiello, colomba e Pastiera napoletana.

Si può forse resistere? Impossibile.

E quindi eccola, la Pastiera. Con la ricetta della nonna, i trucchi della mamma, e qualche licenza poetica mia.

Ingredienti:

Pastafrolla:

2 tuorli e 1 uovo intero
300 gr. di farina
150 gr di zucchero
100 gr di burro
1 cucchiaino e mezzo di lievito per dolci
1 bustina di vanillina
buccia grattugiata di un limone

Ripieno:
500gr di ricotta
350gr di grano cotto
1/2 bicchiere di latte
cannella
scorza grattugiata di arancia e limone
10gr di burro
270gr di zucchero
1 bustina di vanillina
3 uova intere + 1 tuorlo
1/2 bottiglietta di aroma ai fiori di arancio (o una fialetta)
100 gr di arancia e cedro canditi

IMG_5377.jpg

Preparare la pastafrolla e fare riposare in frigo per circa 30 minuti.

Aprire la scatola di grano e versare in pentola con mezzo bicchiere di latte, 10 gr di burro, un pizzico di cannella e la scorza di arancia e limone. Scaldare velocemente fino a fare assorbire il latte.

Lavorare la ricotta con lo zucchero e la vanillina. Aggiungere un uovo alla volta e il tuorlo. Unire quindi il grano, i canditi e l’aroma di fiori d’arancio. Mescolare.

Imburrare una teglia di circa 30cm di diametro. Dividere la pastafrolla in due parti. Stendere un disco sul fondo lasciando un bordo alto circa 2-3 cm. Versare l’impasto. Con la pastafrolla restante formare le striscioline e appoggiarle all’impasto. Ricoprire il bordo con altre striscioline di pasta.

Forno: 160 gradi
Tempo: 45-50 minuti circa

Come da tradizione, fare riposare 2-3 giorni prima di servire.

 

 

Crostata al cacao con crema di pistacchio

crostata.jpg

Ingredienti:

Pasta frolla al cacao:
280gr di farina
25gr di cacao amaro in polvere
150gr di burro a pezzetti
120gr di zucchero
2 tuorli
1 uovo
1 pizzico di sale
Crema pasticcera al pistacchio: 
3 tuorli
90gr di zucchero
25gr di farina 00
300gr di latte
1 pizzico di sale
1 bustina di vanillina
20gr di pasta di pistacchio

9E4DD9AF-937C-4940-B208-7F85B82B0C15.jpg

Per la pasta frolla al cacao:

Mescolare in una ciotola il cacao e la farina. Formare una fontana sul piano di lavoro. Mettere al centro le uova, lo zucchero, il burro a pezzetti e il pizzico di sale.
Impastare fino a formare una palla e fare riposare in frigorifero circa 30 minuti.

Per la crema pasticcera al pistacchio:

Mescolare le uova con lo zucchero. Aggiungere farina, vanillina e un pizzico di lievito. Aggiungere quindi il latte poco per volta, mescolando per non formare grumi.
Mettere sul fuoco e portare a ebollizione mescolando fino a raggiungere la consistenza desiderata.
A fine cottura aggiungere una piccola noce di burro.
Quando la crema è fredda, aggiungere la pasta di pistacchio.

Riprendere la pasta frolla al cacao e stendere 2/3 della pasta su una teglia rivestita di carta da forno, aggiungere la crema e quindi ricoprire con le strisce e il bordo.

Forno: 180 gradi
Tempo: 25-30 minuti

Torta di mele fuori stagione

Torta di mele

Odore di pioggia, ombrelli, temperature che si abbassano.. pensavate di essere in primavera? Pensavate a una gita fuori porta per sfruttare questo ponte meraviglioso?
E invece no. Armatevi di ombrelli, pazienza, e se la avete anche un po’ di legna per il camino.

Per non essere da meno, anche io mi sono allineata al tempo e mi sono dedicata a un dolce classico ma decisamente fuori stagione: la classica torta di mele.

Lo avevo detto in un post all’inizio dell’autunno (quello vero) che quest’anno ho riscoperto i dolci a base di mele. E avevo detto che prima o poi avrei anche postato LA torta di mele, quella classica, quella della mamma, quella che mi portavo per merenda a scuola.

Ed allora eccoci qui, nella stagione delle fragole e delle nespole, con una perfetta, ma sempre valida, torta di mele 🙂

Che tra l’altro è leggerissima. Con soli 30 grammi di burro vi sembrerà la torta più soffice, golosa e burrosa della storia.
Provatela e non ve ne pentirete. A prova di mamma (la mia).

Torta di mele

Ingredienti:

2 uova
150 gr di zucchero
200 gr di farina
30 gr di burro
circa 1/2 bicchiere di latte
1/2 bustina di lievito
scorza di limone grattugiata
1 Kg di mele

Sbattere le uova con lo zucchero; quindi aggiungere il burro, la scorza di limone grattugiata, la farina e il lievito. Mescolare ed aggiungere il latte fino ad ottenere un composto morbido.
Sbucciare le mele e tagliarle a fettine.
Mescolare le mele con il composto e versare in una tortiera rivestita di carta da forno.

Forno: 180 gradi
Tempo: 45 minuti circa

 

 

 

Trancetti vegan alla banana e cocco

Barrette cocco e banana

Ed ecco un’altra delle mie ricette.. “senza”.

Senza uova, senza latticini, senza burro, senza nemmeno l’olio.
Ma allora cosa c’è, vi chiederete voi?

Bhe, innanzitutto ci sono le banane. E poi ancora banane, banane e.. banane! (quattro, per l’esattezza).
Insomma, per apprezzare queste barrette non dovete odiare questo frutto così dolce e cremoso che per trasformarsi in dessert non ha bisogno di molto altro. Tranne che un po’ di zucchero, acqua e.. farina (sì perchè se non altro questa ricetta non è gluten-free).

Insomma è una ricetta molto semplice ed altrettanto leggera, adatta al buco nello stomaco di metà mattina, soprattutto se siete in ufficio, avete finito le monete per i distributori automatici di schifezze e.. non avete altro da mettere sotto i denti!

Scherzo, i colleghi a cui è stato sottoposto l’esperimento sembrano avere apprezzato.. ma forse sono stati solo molto gentili, e affamati 🙂

Trancetti vegan alla banana e cocco

Barrette cocco e banana

Ingredienti:

240 gr di farina
4 banane mature
100 gr di zucchero di canna
60 ml di acqua
3 cucchiai di noce di cocco essiccata
un cucchiaio di lievito per dolci
1/2 cucchiaino di sale
un baccello di vaniglia

Sbucciare le banane e frullarle fino ad ottenere una crema molto fine. Aggiungere l’acqua e i semi del baccello di vaniglia e continuare a frullare.
Incorporare quindi al composto lo zucchero, la farina, il lievito e il sale. Mescolare.

Versare l’impasto in una teglia quadrata di 22 x 22 cm rivestita di carta da forno. Spolverare con la noce di cocco e infornare.

Forno: 180 gradi

Tempo: 45 minuti o fino a che il dolce non sia dorato.

Lasciare raffreddare e tagliare.